Tensione tra M5S e Lega: il Carroccio stoppa l’ecotassa sulle auto inquinanti

Tornano delle nubi nel rapporto tra Di Maio e Salvini: la Lega non vuole l’ecotassa sulle auto

Sale nuovamente la tensione tra il Movimento 5 Stelle e la Lega. Le due forze di maggioranza sono alle prese con la ricerca di fondi per trovare quei 5 miliardi di euro necessari a garantire l’abbassamento del rapporto deficit/PIL rispetto al 2,4% previsto. Senza nessun passo indietro su pensioni e reddito di cittadinanza, però, la ricerca diventa sempre più complessa. 

A dimostrazione della forte tensione che accompagna le due forze di governo in queste ore c’è il ritorno dello scontro sul tema dell’ecotassa sulle auto inquinanti. Secondo quanto riportato da “Ansa.it“, la Lega di Salvini, infatti, non la vuole ed è pronta a cancellarla con un emendamento. Per farlo, il Carroccio è disposto anche a sacrificare gli incentivi “green” che favoriscono l’utilizzo di veicoli meno inquinanti. Proposta, quest’ultima, promossa dai grillini. 

Tensione M5S-Lega: nuovo vertice programmato in serata per uscire dallo stallo

In questo momento, dunque, sul tema dell’ecotassa lo scontro tra Movimento 5 Stelle e Lega continua ad essere molto acceso. Per questo motivo, secondo quanto si legge su “Ansa.it“, questa sera andrà in scena l’ennesimo summit a Palazzo Chigi. A sedersi intorno al tavolo saranno il Premier Conte, i due vicepremier Di Maio e Salvini e il ministro dell’Economia Tria. Inoltre, saranno presenti anche il ministro per i Rapporti con il Parlamento Fraccaro e i sottosegretari che stanno seguendo la manovra in Parlamento. 

In ogni caso, i due partiti di governo, almeno ufficialmente, negano che ci siano delle fratture. Secondo quanto riportato da “Ansa.it“, da parte di M5S e Lega si spiega come anche in questo caso, la chiave sarà la mediazione. Di certo, però, allo stato attuale, i due partiti restano fermi sulle loro posizioni. 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *